8 cose da sapere prima di iniziare un mercato e-commerce online

Prima di intraprendere un'attività di e-commerce online è bene considerare aspetti importanti che potranno garantire successo e maggior rilevanza alla tua impresa.

Avviare un’attività di e-commerce da zero non è più un salto nel vuoto poiché il mercato è già pronto e ricettivo a tale tecnologia, per cui il processo diventato sempre più maturo ci permette oggi di mostrare maggiori soluzioni e-commerce a disposizione delle imprese. Resta però il fatto che ci sono ancora alcune cose che devono essere tenute a mente, per garantire il successo del progetto. Molti imprenditori si pongono domande sui passi da compiere, prima di lanciare un mercato online. Ecco un elenco di tutte le cose importanti da fare prima di entrare nel mercato e-commerce con la propria attività di business:

  1. Ricerche di mercato / concorrenza

Per gli imprenditori, analizzare il mercato è una delle cose più importanti da fare prima di avviare un’attività di e-commerce. Questo dà loro una bella idea sulla loro concorrenza, portata/traffico del mercato di riferimento e base utenti mirata. Il settore dell’e-commerce, in particolare, ha visto la proliferazione di diverse startup che si rivolgono a aree di nicchia. Questo è il motivo per cui una ricerca iniziale offre una visione approfondita su quale potrebbe essere il modello di business ideale.

La ricerca dei competitor ti consentirà di rilevare quali prodotti sono già presenti negli e-commerce. Ciò ti aiuterà a sviluppare un catalogo prodotti più ricco e diversificato.

  1. Coinvolgi i venditori

Dopo aver creato un modello di business, è necessario contattare i venditori e ottenere il loro supporto. Ciò ti aiuterebbe ad evitare la situazione in cui hai un mercato ma nessun venditore collabora al progetto. Pertanto, anche prima di lanciare il marketplace, sarà necessario ascoltare tutti i venditori che supporteranno il tuo sito web ed inizieranno a promuoverlo ai clienti.

  1. Confronta e scegli la piattaforma eCommerce ideale

Nelle attuali dinamiche di mercato, il modo più economico e corretto per avviare un mercato online è tramite una piattaforma di e-commerce già strutturata. Pertanto, il prossimo passo pratico dovrebbe essere quello di confrontare le piattaforme di e-commerce e scegliere quella ideale. La cosa migliore da fare è controllare tutte le demo online di queste piattaforme dal front-end, dall’amministratore, dalla dashboard e le loro funzionalità.

  1. Scegli il prezzo giusto

Scegliere una piattaforma in base al suo set di funzionalità è una cosa importante, ma bisogna anche considerarne i costi. Una piattaforma di e-commerce con un lungo elenco di funzionalità ma grandi investimenti non è sempre consigliata. La piattaforma di e-commerce dovrebbe avere un pacchetto specifico per l’avvio che offre tutte le funzionalità richieste a prezzi economici.

  1. Configurazione Store

Dopo aver scelto la piattaforma, il passo successivo è semplicemente configurare il negozio. L’intero processo prevede l’inserimento di banner personalizzati, del logo e l’implementazione di prodotti nel marketplace di e-commerce scelto. Fase che necessita di tempo ed attenzione ai particolari.

  1. Creare profili di social media

Devi anche creare profili di social media per il tuo mercato online, in quanto sono canali necessari per raggiungere la tua base utenti, il tuo target. Inoltre, assicurati di fornire le stesse informazioni su tutti i profili social per rendere la comunicazione coerente con gli obiettivi. Un’adeguata strategia di social media marketing aumenta le vendite nel tuo negozio online. Affidati ad esperti.

  1. Promuovi il tuo negozio eCommerce

Affinché il tuo negozio diventi popolare tra gli utenti, devi sponsorizzare e quindi promuovere il negozio. Indipendentemente dalla soluzione di e-commerce che scegli, non guadagni sostanzialmente se non sponsorizzi online. È necessario impostare il budget per il marketing. Il marketing infatti, può far guadagnare alla tua impresa, la popolarità necessaria per garantire risultati. Puoi utilizzare canali a pagamento per la promozione del tuo marketplace come Google Adwords.

  1. Monitoraggio e analisi dei risultati

Durante l’implementazione di tutte le attività è corretto fare alcune analisi dei risultati. Scopri in che modo influenzano le tue vendite e quanti visitatori stai ricevendo. Applicare alcune modifiche se non si ottengono risultati positivi. Le modifiche possono includere i prodotti, le immagini/fotografie, le schede informative, informazioni aggiuntive (SKU, UPC, EAN, MPN), descrizioni, la strategia stessa di comunicazione oppure addirittura il listino prezzi dei prodotti. Se hai inserito i prezzi elevati, riducili. Il monitoraggio e l’analisi periodica dei risultati ti aiuteranno a ottenere più vendite.

Conclusioni

Tutti questi punti assicurano che il negozio online sia davvero attivo e che tu abbia la consapevolezza di cosa significhi avviare un’attività e-commerce in grado di raggiungere il successo. La tua impresa lo merita.

Inviami un messaggio