Microsoft punta tutto su LinkedIn

Microsoft acquisisce LinkedIn e promette l’integrazione al servizio di posta Outlook e alla suite di Office.

Il colosso dei software Microsoft e il social network più idoneo per i professionisti hanno trovato l’accordo dopo una trattativa iniziata da Giugno 2016. Si promettono cambiamenti immediati, per aumentare la crescita di LinkedIn, orientati ad integrare i contenuti social con i servizi di produttività di Microsoft. Ad oggi si contano 100 milioni di visite al mese su LinkedIn.

Nadella, CEO di Microsoft, vuole aiutare i professionisti a trasformare il loro modo di lavorare, realizzare nuove opportunità di carriera e contribuire alla crescita economica delle aziende attraverso modalità nuove che possano trarre vantaggio dalla tecnologia digitale.

satya-nadella-cortana

L’intenzione è quella di integrare due servizi per aumentare le prestazioni di entrambe le aziende (Microsoft e LinkedIn) e con molta probabilità si partirà con l’integrazione del profilo social in Outlook e negli altri prodotti Office così da consentire scambi immediati fra utenti delle diverse piattaforme. In Office 365 entreranno anche i corsi di LinkedIn Learning e le notifiche di LinkedIn saranno visualizzabili nell’Action Center di Microsoft con l’obiettivo di aumentare traffico e partecipazione al social professionale. I contenuti sponsorizzati saranno estesi a tutte le proprietà di Microsoft.

“La nostra priorità, dice Nadella, è quella di inserire LinkedIn nell’ambiente di lavoro Microsoft per allargare gli utenti e mostrare che questo social network serve davvero a qualcosa, indirizzando Microsoft verso una dimensione social che fin’ora è mancata.”

Da oggi quindi, occhi puntati su LinkedIn che potrebbe riservarci novità interessanti per il business.

Inviami un messaggio