L’Email è il successo del Marketing: ecco 3 benefici importanti!

L'email marketing è un'attività con grandi potenzialità. Ecco le modalità, i vantaggi ed alcuni consigli di estrema importanza.

Tanti parlano di email marketing senza avere una visione completa e dettagliata della sua consistenza.  Nonostante qualcuno immagina che questa attività sia morta perché si ricevono tantissime email sulla casella di posta, l’Osservatorio Statistico 2021 dichiara un tasso di apertura in aumento di anno in anno ( + 0,4%) e si annuncia che il numero dei messaggi di posta elettronica arriverà a 4 miliardi e mezzo nel 2024. Inoltre l’87% dei marketer nel mercato B2B confermano di utilizzare la posta elettronica come canale di distribuzione di newsletter, DEM o per condividere articoli del blog. 

Attraverso l’email marketing si possono diffondere e promuovere prodotti e servizi mentre si sviluppano relazioni con clienti e potenziali.

Entriamo nel dettaglio delle varie tipologie di email

DEM ( Direct Email Marketing) – è un messaggio via email inviato ad una mailing list e che serve a veicolare una comunicazione di tipo commerciale. Può invitare l’utente a compiere un’azione oppure si limita ad informare lo stesso sugli sconti, le offerte ed i nuovi prodotti.

Newsletter – è una pagina html con un taglio più editoriale, in cui poter inserire contenuti che comunicano al meglio tematiche della propria azienda. Sono utilizzate anche da professionisti che vogliono informare il proprio network delle notizie pubblicate sul proprio blog.

Sia le DEM che le Newsletter possono essere automatizzate ed hanno il compito di incuriosire l’utente a compiere azioni prestabilite da un workflow: richiesta di preventivo, acquisto su piattaforma ecommerce, richiesta di contatto diretto…..per citarne alcune.

L’Osservatorio Statistico 2021, afferma che in Italia sono stati inviati 14 miliardi di messaggi, che possono essere così classificati:

70% Neswletter

26,5% DEM

3,5%  Email transazionali

Va detto ovviamente che per intraprendere qualsiasi attività di email marketing abbiamo bisogno di una mailing list a cui destinare le comunicazioni. A tal proposito, esistono servizi cui poter attingere per ottenere queste liste suddivise per settore, ma la cosa migliore sarebbe quella di segmentare e popolare il proprio database nel tempo con contatti diretti, clienti reali e persone davvero interessate. Con i contenuti web si possono invitare, per esempio, gli utenti a registrarsi ad un servizio online, ad iscriversi all’interno di un ecommerce oppure ad una newsletter.

L’importante che tutto sia autorizzato attraverso un opt-in (pulsante di accettazione) di conferma iscrizione e validazione della registrazione stessa tramite link univoco.

Chi dovrà interessarsi all’email marketing?

L’utilità di questo servizio è molto trasversale ma ci sono settori che più di altri possono ottenere maggiori benefici. I siti editoriali avranno sicuramente tanta visibilità dalle newsletter per far leggere tutte le notizie ed i vari aggiornamenti quotidiani.

Le DEM invece sono un canale utilizzato soprattutto da coloro che hanno un ecommerce e che possono contare quindi anche sulle automazioni per ingaggiare l’utente verso un riacquisto oppure “premiarlo” tramite uno sconto ed un’offerta personalizzata.

L’email marketing funziona sia nel mercato B2C rivolto ai consumatori, che quello B2B specifico per i rapporti commerciali tra aziende. Ma la percentuale di apertura delle comunicazioni è maggiore nel B2C.

Questa attività è necessaria perché il cliente già acquisito va informato e fidelizzato, l’utente iscritto alla newsletter va stimolato con contenuti diversificati, una lista di prospect (non clienti) andrebbe “avvicinata” all’azienda e sviluppando uno storytelling del brand portare passo dopo passo a raggiungere la conversione di nuovi clienti.

Esistono piattaforme che aiutano a tenere traccia di ogni singola iniziativa fino a capire nello specifico il tasso di apertura di una campagna di comunicazione, quanti utenti unici hanno visualizzato, il numero di clic effettuati su un determinato contenuto, il tasso di disiscrizione e capire se l’utente abbia o meno concluso l’azione desiderata. Fare dei test prima di attivare qualsiasi iniziativa anche per capire se la comunicazione va in spam oppure a buon fine!

Perché l’attività di email marketing è così importante?

I benefici di questa attività sono:

  1. basso costo di gestione per grandi risultati
  2. possibilità di misurare ogni azione, messaggio e tutte le metriche in generale
  3. rapida, personalizzabile e migliora la notorietà del brand ed i suoi servizi

L’oggetto anticipa il contenuto dell’email per cui è un aspetto molto importante da tenere in considerazione. Inoltre, i pulsanti che vengono inseriti per interagire con i contenuti stessi, permettono di comprendere sin da subito che cosa abbia funzionato o meno all’interno della comunicazione.

Inviami un messaggio