La videoconferenza Google Meet è ora integrata in Gmail

Google integra il proprio servizio di videoconferenza Meet in Gmail per renderlo più accessibile agli utenti e garantirne il successo.

La novità del momento per l’azienda di Mountain View è Google Meet: un servizio di videoconferenza sviluppato per coinvolgere tutti gli utenti gratuitamente. In passato poteva essere utilizzato esclusivamente dai clienti aziendali che avevano sottoscritto un abbonamento a G Suite, mentre oggi troviamo l’integrazione di questa funzione sulla posta elettronica Gmail, conosciuta ed utilizzata da molte persone.

E’ apparso da qualche ora infatti nel pannello di Gmail un pulsante per accedere a Google Meet, ma va considerato che il rilascio di questa nuova funzione sarà graduale e potresti non visualizzare ancora questa possibilità.

Per partecipare ad una riunione organizzata sulla piattaforma di Meet, non basterà cliccare al link, ma dovrai aver effettuato l’accesso al tuo account Google ed è importante sapere che accedendo al link condiviso da altri utenti e senza un invito diretto, da parte dell’organizzatore, la tua richiesta di partecipazione sarà inserita nella sala d’attesa e dovrai ricevere autorizzazione prima di entrare. Una decisione presa per evitare che persone casuali o indesiderate possano unirsi ad una conversazione all’improvviso.

Difficile capire se il servizio Meet sarà un degno rivale di Zoom o se andrà a posizionarsi sul mercato al pari di Messenger Rooms, ma va evidenziato però, come al momento anche Google voglia fidelizzare i propri utenti sviluppando un servizio di videoconferenza così da poter offrire un vantaggio a tutti coloro che lavorano da remoto, in smart working, oppure che hanno l’esigenza di incontrarsi oltre l’invio di una semplice email.

Inviami un messaggio

Utilizzando questo modulo accetti la memorizzazione e la gestione dei tuoi dati da questo sito web.