Le PMI devono investire nel marketing?

Il marketing è l’elemento che può direttamente favorire la ripresa delle vendite delle PMI. Tagliare il budget di marketing non aiuterà il tuo business, perché il marketing è necessario per mantenere i clienti attuali e per acquisirne nuovi.
 
Senza clienti, l’azienda difficilmente sopravvive!

In questo articolo troverai 3 tecniche di marketing aziendale:

suggerimento 1: #socialmediamarketing

Lo sviluppo di internet, in particolare nel campo dei social media, ha aperto una vasta gamma di possibilità per interagire online.

Google, Facebook, Twitter, Linkedin, Pinterest, Youtube e altri ancora, sono strumenti potenti per favorire la comunicazione con l’utente web, anche se con metodi differenti. Tanta gente, con interessi diversi, utilizza queste piattaforme per condividere sia emozioni che contenuti e trascorre ore davanti al pc o da mobile per incontrare altre persone con gli stessi interessi, anche per sapere come imparare di più su un argomento specifico al quale sono interessati.

Questi siti ospitano milioni e milioni di membri. Quindi si possono evidenziare le attività commerciali, i loro prodotti e servizi, all’attenzione di queste persone inserendo contenuti utili quali possono essere: articoli, video, tutorial, ebook e altri tipi di documenti.

Per posizionarti come un esperto nel tuo settore è possibile collegarti con il mercato o la categoria di riferimento e risolvere i problemi che hanno gli utenti, magari fornendo un contenuto gratuito che aggiunge valore a quello che esponi, questo ti aiuterà nelle relazioni rendendoti un po’ speciale e favorendo l’aumento delle persone disposte a seguire la tua attività sui social media.

suggerimento 2 : gestire/creare lista contatti/clienti #emailmarketing

Hai le email di contatto dei clienti ? Si tratta di collegamenti che possono giocare un ruolo cruciale nel mantenimento degli stessi e per migliorare le vendite future.

C’è un altro tipo di contatti che possono essere classificati in prospettiva come clienti futuri, sono le persone registrate nella tua lista dei contatti telefonici.

La raccolta di nuovi contatti può essere fatta facilmente tramite Internet. Per registrare nuovi lead (termine che indica “contatto”, in genere l’indirizzo email) si possono offrire ai visitatori del sito informazioni gratuite o, magari, degli sconti particolari se effettuano una determinata azione.

Come accennato in precedenza è possibile mantenere la posta elettronica e le informazioni di contatto dei tuoi clienti dopo che hanno acquistato prodotti o servizi, oppure scaricato una risorsa offerta gratuitamente.

A questo punto hai creato una lista direttamente interessata al tuo business con la quale potrai interagire sempre inviando periodicamente nuove proposte legate alla tua attività.

suggerimento 3: SEO organica

SEO sta per Search Engine Optimization (ottimizzazione di un sito o una pagina web nelle ricerche organiche, non a pagamento).

Il social media marketing richiede poco o nessun investimento per ottenere buoni risultati. Si dovrebbe, invece, interessare un esperto per eseguire queste attività di gestione e ottimizzazione del proprio sito web.

Ma se hai un budget limitato devi conoscere alcuni importanti fattori di ottimizzazione per far salire il sito o il blog nelle ricerche su Google e altri motori di ricerca in internet.

La SEO è specialmente riferita alla parola chiave che contraddistingue un argomento o un mercato di riferimento per farsi trovare da un potenziale cliente sul web, quasi esclusivamente su Google.

Sarà quindi fondamentale ottimizzare le pagine del tuo sito inserendo contenuti di vario tipo, testuali e multimediali, per indirizzare l’utente nella direzione voluta.

Una buona tecnica è quella di inserire il link al sito in tutti i social in cui è presente l’attività commerciale con un profilo: pagina Facebook, scheda Google+ e Google Maps (che è la più importante per un’Azienda), profilo Twitter, pagina aziendale su Linkedin, profilo Pinterest, oppure avere degli anchor text (parola chiave con link che puntano verso il sito).

Queste tecniche certificano la qualità dei contenuti, i motori di ricerca riconoscono e registrano le parole chiave in base al numero di link, più è alto questo numero, ma principalmente, più è di qualità, cioè link provenienti da siti affini per tematica, maggiori sono i benefici che si ottengono per essere ben posizionati nei risultati di ricerca organica.

Inviami un messaggio